Passa ai contenuti principali

Post

Gravi rischi per la salute nell'assunzione della cannabis in gravidanza: l'Università di Teramo vince un progetto di ricerca

  È il risultato della collaborazione tra tre università italiane il progetto di ricerca vincitore del bando FISR dal titolo DIETAMI - Disturbi indotti dall’esposizione prenatale al THC: approccio multidisciplinare ed effetti di integratori nella dieta materna il cui referente scientifico per l’Ateneo teramano è Claudio D’Addario , docente di Biologia molecolare e coordinatore del nuovo Corso di laurea magistrale in Biotecnologie avanzate della Facoltà di Bioscienze.  Il progetto – che vede coinvolto l'Ateneo di Teramo insieme all’Università di Palermo e all’Università di Cagliari nel ruolo di coordinamento – si è aggiudicato il finanziamento nell’ambito del bando FISR (Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca) del Ministero dell’Università, che sostiene specifici interventi di particolare rilevanza strategica indicati nel Programma Nazionale delle Ricerche.   « N ell’ultimo decennio – ha dichiarato D’Addario – c’è stato un ampio dibattito sulla legalizzazione della cannabis, ch
Post recenti

A passeggio fra boschi e foreste con il calendario del Parco

C ome da consolidata tradizione anche quest'anno il calendario del Parco ravviva le pareti delle nostre case con i colori suadenti e inconfondibili del paesaggio della nostra bella montagna, dal Gran Sasso ai Monti della Laga. Carta patinata sulle tonalità del verde e belle immagini invitano a sfogliarlo con delicatezza, come se dovessimo intraprendere uno slowtour fra boschi e foreste e liberarci, sia pure virtualmente, degli incubi pandemici che riempiono d'ansie e timori le nostre grigie giornate. In effetti un calendario serve anche a questo, almeno per i dodici mesi che ci accompagna. Se riesce a suscitare emozioni e curiosità ci aiuta a ritrovare il tempo della quiete e il gusto di passeggiare fra gli elementi naturali che Roberto Mazzagatti immortala con maestria utilizzando la fotografia come strumento di sensibilizzazione per scoprire le meraviglie naturalistiche d'Abruzzo. Ed eccoci frastornati sin dalla copertina fra i faggi "torti" di Jacci di Verre,

"Jazz istruzioni per l'uso": dal libro di Massimo Nunzi spunti per una riflessione con Michele Fina, Simona Molinari e Angelo Valori

Il jazz al centro del quarantesimo incontro di “Un libro, il dialogo, la politica”, la rubrica in diretta Facebook curata da Michele Fina . E' stato soprattutto lo spunto per riflettere sulla fase delicata e cruciale che sta attraversando il mondo della cultura e dello spettacolo. Punto di partenza il libro “Jazz. Istruzioni per l’uso” del compositore e divulgatore Massimo Nunzi . Ospiti, oltre all’autore, la cantautrice Simona Molinari e il direttore artistico del “Pescara Jazz” Angelo Valori.   Per Fina " il libro è perfetto non solo per gli appassionati ma per chi vuole conoscere la storia del jazz italiano. Nasce come musica popolare, poi diventa di nicchia ma in molti suoi percorsi di ricerca ha recuperato un linguaggio capace di parlare a molt i”.  Nunzi ha raccontato che il suo lavoro, nato da un progetto musicale che si è sviluppato a Roma, prende le mosse “ da un desiderio di condivisione. Il jazz è tutt’altro che una musica elitaria, è una lingua che h

In libreria “Per voto”, il nuovo libro dell’antropologa Alessandra Gasparroni

  E sce in questi giorni di fine anno per i tipi di  Palumbi Edizioni di Teramo “Per voto” , il nuovo libro dell’antropologa Alessandra Gasparroni , docente all’Università degli studi di Teramo. Il testo, corredato da tavole fotografiche curate dal fotografo Gianluca Pisciaroli e con la presentazione a firma di don Adamo Varanesi , parroco di Santa Maria in Platea di Campli e Rettore del locale Santuario dell’Immacolata Concezione, reca la documentazione dei gioielli donati alla Madonna per voto.  L’ interessante panoramica scandisce i tempi della devozione e della fede e mette in risalto il gesto votivo che si carica di valenze storiche e antropologiche. Insieme con il libro c’è il Calendario 2021 che declina, attraverso particolari di alcuni donativi preziosi, i mesi dell’anno. Le due pubblicazioni sono inserite in una cartella che replica l’immagine di copertina del testo.

AUGURI ALL'INSEGNA DEL TRICOLORE DALL'ATENEO TERAMANO

I COLORI DELLA BANDIERA ILLUMINANO L'UNIVERSITÀ DI TERAMO Da alcuni giorni i colori della bandiera italiana illuminano il Campus universitario Aurelio Saliceti. Un segno augurale di speranza da parte della comunità accademica teramana.

“L’UNIVERSITÀ DEL CIBO” DELL’ATENEO DI TERAMO DIVENTA REALTA'

I l nuovo Corso di laurea in Scienze e Culture Gastronomiche per la Sostenibilità, attivato nell’anno accademico 2020/21 ha superato i 50 iscritti. Il corso è rivolto a tutti gli interessati alla cultura enogastronomica, allo sviluppo sostenibile, alla scoperta del valore delle produzioni locali e alle tradizioni culinarie.  E' il risultato di un progetto perseguito dal  Rettore Dino Mastrocola il quale sottolinea così le finalità del percorso formativo: "Il suo successo, che si propone di sviluppare una solida formazione teorico-pratica dell’enogastronomia in una prospettiva multidisciplinare, è sicuramente legato alla capacità di coniugare l’aspetto nutrizionale e antropologico del cibo, la preparazione, l’igiene e la sicurezza degli alimenti, le politiche per l’alimentazione  e l’ambiente, la comunicazione e la gestione manageriale ed economica del sistema agro-alimentare regionale e nazionale compresa laristorazione collettiva" .  Contenuti e collaborazioni     Il per

Netta presa di posizione del primo cittadino di Castelli sui commenti denigratori del presepe monumentale esposto in Piazza San Pietro

Ospitiamo con piacere la lettera aperta che il sindaco Rinaldo Seca ha diffuso a mezzo stampa per esprimere la posizione dell'amministrazione comunale di Castelli in difesa del suo mirabile patrimonio storico artistico famoso nel mondo . E' un atto dovuto che giorni fa su questa pagina avevamo sollecitato a nome di quanti, e sono tanti fra appassionati e studiosi, hanno a cuore il rilancio culturale e produttivo di un grazioso borgo colpito dalle grandi calamità naturali degli anni recenti. Leggiamo di seguito la lettera del sindaco: "Stimatissimi,  con profondissima stima nei Vostri confronti mi accingo a scrivere questa breve missiva al fine di sottoporre alla Vs. cortesissima attenzione una questione che mi è particolarmente a cuore. Il piccolo borgo di Castelli, paesino con poco più di mille anime della Provincia di Teramo, ha quest’anno ricevuto il grandissimo onore di esporre il suo Presepe Monumentale in piazza San Pietro in Vaticano. Il presepe in questione è un’o