Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Boom di presenze turistiche nell'Oasi dei Calanchi di Atri. Per il direttore Adriano De Ascentiis si tratta di uno stimolo molto incoraggiante per affermare il turismo sostenibile

  di Marcello Maranella U n lusinghiero risultato quello conseguito a fine stagione estiva dalla gestione della Riserva Naturale Regionale Oasi del WWF dei Calanchi di Atri. Mi piace sottolinearlo in omaggio alla suggestiva bellezza paesaggistica di quei luoghi in perfetta combinazione con la storia e la cultura della Città ducale. I numeri parlano chiaro all'insegna del rispetto dell'ambiente e del recupero delle tradizioni locali con un trend partecipativo molto interessante: più di 7000 visitatori e oltre 1500 le persone che hanno animato le numerose e diversificate attività messe in campo nella Riserva. "Il programma presentato a giugno scorso " Calanchi d'Estate" è stato favorevolmente accolto da migliaia di visitatori, vecchi amici e nuovi turisti, che hanno potuto immergersi nel verde e incantato paesaggio offerto dalla Riserva atriana" dichiara il direttore Adriano De Asentiis specificando che i numeri, per quanto importanti, non sono altro ch

Ultimi post

"Strata facènne e l’hìddre pueséje" di Luigi Brigiotti opera omnia del poeta a cura di Elso Simone Serpentini. Domani, venerdì 30 settembre, a L'Arca presentazione del 2° volume

"La Montorio nascosta” promossa dal FAI. Un suggestivo viaggio nel tempo presso l'ex Convento degli Zoccolanti

Progettare la sostenibilità: i Dottori Agronomi e Dottori Forestali per lo sviluppo delle impese agroalimentari e la pianificazione delle foreste

Bel basket al Palazzetto dello Sport "Tino Pellegrini" con il Trofeo d'Abruzzo

GENTE DI TERAMO I Melarangelo fra arte e politica

Presentato il programma della 27^edizione del Di Venanzo. Cerimonia conclusiva 8 ottobre a Teramo Teatro Comunale. Sarà Eleonora Giorgi la madrina del Premio Internazionale di Fotografia Cinematografica

Finalmente abbiamo il PalaPellegrini. Tifosi già al lavoro per festeggiare, nel 2023, il centenario della nascita della pallacanestro a Teramo